Il Blog di Antonia

PINTEREST: CROCE E DELIZIA!

Blog Antonia Luzi

Li vedo! Li vedo i tuoi occhioni sognanti (hai presente l’emoticon con gli occhietti a cuoricino?)! Lo so che tutti quegli sguardi sono rivolti a… il tuo futuro marito??? No sbagliato!! Alla tua bacheca Pinterest!

Ti dirò, quando ti sento estremamente gasata su un’immagine gasi terribilmente anche me e anche io mi abbandono un attimo a quegli occhi a cuoricino con la fantasia che galoppa, galoppa. Dopo qualche minuto sono alla fase “Unicorno alato”, ma poi bum: torno giù, i filari di luci si spengono, i tripudi di rose inglesi spariscono e torno alla realtà. Questo per dirti che sognare è lecito (anzi serve tantissimo!), ma dopo ogni sogno bisogna optare per la concretezza.

In verità il processo creativo, lo sviluppo di un progetto matrimoniale è una cosa molto seria: c’è l’ispirazione, il brainstorming, la progettazione, la verifica di fattibilità, la soluzione tecnica e solo dopo tanto studio il racconto può essere messo in scena.

Ma senza scendere in tecnicismi particolari oggi voglio aiutarti ad usare Pinterest in maniera veramente efficace! Pronta? Via!

  • Crea una bacheca dedicata al matrimonio, magari segreta! Non vogliamo che tutti scoprano tutto prima!
  • In una prima fase concediti di salvare quello che più ti colpisce ed entusiasma.
  • Andando avanti comincia a riflettere su quello che hai salvato: c’è unicità, o c’è confusione? Sono immagini senza senso, o si può scovare una certa omogeneità? Questa analisi dovrebbe cominciare a dirti qualcosa in più di te, dello stile che ti piace e che ti rappresenta. Magari lo conoscevi già, o magari qualcosa sorprenderà anche te. Fai selezione.
  • Una volta dato un senso alla tua bacheca, comincia a capire a chi poterti rivolgere per rendere concrete le tue ispirazioni. Non uso questa parola a caso, le immagini sono ispirazioni. Non fare copia e incolla, ma lascia che queste immagini aprano la tua mente, stuzzichino la tua curiosità. Falle diventare tue! Nella tua testa dovrà delinearsi un’immagine che è frutto della rielaborazione dei vari stimoli visivi.
  • Una volta identificato uno o più professionisti a cui poterti rivolgere, apriti al confronto. Durante un incontro con il flower designer, per esempio, discutete insieme le varie possibilità, esplora con lui, lasciati anche consigliare e guidare. Sei partita da un punto, capite bene insieme dove poter arrivare.
  • Non entrare in fissa. Come ti accennavo nel precedente post non tutti gli allestimenti che vedi sono poi replicabili e questo per diverse questioni: motivazioni tecniche, stagionalità, budget. Non tutti i fiori per esempio sono reperibili in ogni stagione, o magari la location non consente interventi strutturali (come ad esempio il fissaggio di ganci al soffitto per composizioni sospese). A volte si può trovare l’alternativa valida, altre volte occorre rivoluzionare le proprie idee. Apertura e flessibilità!
  • Attenzione al budget. Capisco bene che è difficilissimo quantificare la parte, per così dire, creativa. I dettagli sono tantissimi, le spese “occulte” anche. Parti all’inverso: datti dei limiti di spesa. Se il centrotavola salvato in bacheca è proprio quello dei tuoi sogni, ma hai capito che va oltre le tue possibilità di spesa, dialoga con il professionista: magari inserendo fiori diversi si può ottenere un effetto simile, con il plus che il centrotavola sarà esclusivamente tuo, personalizzato. Il vero racconto di te.
  • Non perdere il filo. Dare coerenza ad un progetto, ad una scenografia, è difficilissimo. Spesso l’errore che vedo fare è di mescolare elementi magari bellissimi, presi singolarmente, ma che messi insieme danno un’idea di caos, di confusione stilistica. In questo modo perdono totalmente appeal. L’effetto sarà un’accozzaglia. E no, l’accozzaglia non è boho chic, è solo accozzaglia! Nel dubbio opta per un filo conduttore semplice.

Se poi sceglierai di affidarti ad un wedding planner che si occupi anche del design o si avvalga di un wedding designer (spesso queste figure sono la stessa persona, altre volte no) questo processo sarà guidato.

Io, che mi occupo di entrambe le cose, dedico al processo creativo tantissime energie, tempo, ricerca. Sviluppo un vero progetto. Questo ti aiuta tantissimo. Parto sempre dai tuoi spunti, mi faccio interprete dei tuoi sogni e ti guido tra i meandri di Pinterest, facendo in modo che questo sia un vero alleato. E per rispondere ad una domanda che tante ragazze come te mi fanno: è il wedding planner a scegliere tutto?
No, non è il wedding planner a scegliere e decidere. Le scelte sono sempre le tue, ma io ti porto per mano, ti stimolo, ti aiuto a guardare alla completezza del progetto, verifico che tutto sia coerente, valuto varie possibilità, ti propongo soluzioni.
Ma soprattutto: io racconto di te, sempre!

Vuoi scoprire i miei servizi dedicati al design? Clicca qui.

Oppure ho messo a punto un nuovo servizio, in cui svilupperò per te un progetto coerente e a te la gioia di metterlo in opera.

Vuoi saperne di più? Scrivimi.

#conamore

Antonia

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Antonia Luzi Wedding & Events